Una piazza per Monterchi (Ar)

L’intervento riguarda la riqualificazione della piazza principale entro il centro storico di Monterchi: piazza Umberto I°. La piazza, antistante il municipio, è di forma rettangolare allungata, misura ml 20 in larghezza e ml 50 in lunghezza ed è completamente circondata nei quattro lati da fabbricati con un unico scorcio nella valle nella parte sud-est.
Dalla piazza si accede al largo della rocca che si trova in posizione sopraelevata di circa ml 7 e costituisce un vero e proprio belvedere sulla Valle Tiberina Toscana e Umbra.
La configurazione della piazza, ad eccezione dei materiali, è sempre stata pressoché quella che vediamo attualmente; i marciapiedi larghi e rialzati e realizzati con materiale diverso rispetto a quello dell'area centrale.
Dalla documentazione fotografica storica è stato possibile risalire alle caratteristiche della piazza nel periodo antecedente al terremoto del 1917 che incise pesantemente sull'intero centro abitato. La parte centrale era realizzata in terra battuta mista a ghiaia. Lungo i lati, a delimitazione dei marciapiedi, vi erano piccole piante di tiglio; i marciapiedi, di larghezza significativa, seguivano l'andamento delle facciate ed erano realizzati con lastre di pietra montata a correre perpendicolare alla linea delle facciate, di dimensioni varie, con cordolo scalino di delimitazione lungo tutto il perimetro.
La salita che conduceva alla rocca era realizzata con gradoni in acciottolato di pietrame delimitati trasversalmente da cordoli in pietra serena.
Alla fine degli anni '70 a causa delle pessime condizioni di manutenzione e per la necessità di sostituire le tubazioni dell'acquedotto sono stati realizzati dei lavori di sistemazione consistenti nella rimozione dei marciapiedi in pietra, messa in opera di cubetti di porfido, asfaltatura della parte centrale e delimitazione con cordoli di cemento dello spazio occupato dai tigli al margine del marciapiede.
L'intervento in progetto è rivolto alla riqualificazione tramite il recupero delle caratteristiche originarie della piazza:
-realizzazione dei marciapiedi con ripristino della linea presumibilmente originaria, con lastre di pietra montate a correre perpendicolari alla linea delle facciate e delimitate da cordolo sempre in pietra;
-pavimentazione dell’area centrale con calcestruzzo architettonico idrolavato e pigmentato, materiale che per le sue caratteristiche appare quello più coerente con la originaria pavimentazione in terra battuta;
-riconfigurazione della salita della rocca con gradoni di calcestruzzo architettonico idrolavato, delimitati trasversalmente da cordoli di pietra serena;
-rifacimento della scala di ingresso al palazzo Comunale con inserimento della rampa per l'abbattimento delle barriere architettoniche;
-nuova illuminazione delle mura attraverso fari a pavimento dislocati lungo il perimetro del muro della rocca e lungo la salita che conduce alla rocca stessa;



prima dell'intervento


dopo l'intervento

L'intervento è stato svolto in collaborazione con lo studio di architettura Pecorai di Monterchi ed eseguito dalla ditta LAREFIN di Giugliano (Na).